Sfuggire all’etilometro? Ecco come ci ha provato un automobilista cuneese

etilometroProtagonista della vicenda un operaio di 28 anni di Alba, il quale, all’alt di una pattuglia in vigilanza, non si è fermato; anzi il giovane ha accelerato per evitare il controllo, ma è stato fermato poco dopo.

I Carabinieri, vedendolo in evidente stato di ebbrezza, hanno richiesto l’etilometro.
E fin qui nulla di strano…
Se non che, quando i Carabinieri lo hanno fermato, hanno notato che non riusciva a parlare perché aveva la bocca piena. Perché, vi chiederete?
Il “furbo” automobilista, appena vista la pattuglia, ha cercato di ingoiare un’intera confezione di salviettine profumate, cercando di nascondere i bicchierini di troppo per sfuggire ad un eventuale etilometro.

All’insistenza dei Carabinieri, egli ha estratto poco alla volta i fazzoletti, dichiarando che forse questi avrebbero potuto far abbassare il tasso alcolemico. Ma, evidentemente, tutto ciò non è servito. Immediatamente si è provveduto al ritiro della patente e al sequestro dell’auto sportiva che guidava al momento del fermo.

Cosa non si inventerebbe la gente…

Notizia tratta da Adnkronos

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...