Ore contate per le zanzare tigre e affini?

Un rimedio arriva dall’Università dell’Arizona

Zanzara tigre
Zanzara tigre

Fastidiose. Insaziabili. Per non giudicarle “una vera e propria tortura”. Sono le zanzare (tigri e affine) che ci massacrano ogni estate e non solo in una battaglia senza speranza, dato che ne riusciamo ad uccidere solo un decimo di quante ci tormentano quotidianamente. Se spray e insetticidi non funzionano a dovere, se non abbiamo posto per le zanzariere, se si rivelano poco utili i comuni fornelletti con piastrina o liquido repellente e in versione ultrasuoni, come possiamo fare per liberarcene ed avere così sonni tranquilli?

Un rimedio sembra arrivare finalmente dall’Università dell’Arizona, dove in seguito ad uno studio sui geni nocivi per l’uomo che le zanzare posseggono nel loro DNA, i ricercatori sono arrivati all’idea geniale (anche se un pò sadica) di “disattivare” un fottutissimo gene per concederci la pace.

Come? “Semplicemente” spegnendo l’enzima specifico che consente alle zanzare di digerire il sangue succhiato. In questa maniera il sangue, bloccato nell’apparato digerente dell’insetto senza nulla che lo scomponga e lo digerisca, nel giro di 36-48 ore coagula, provocando la morte della zanzara.

Nei test svolti all’Università dell’Arizona è stato ucciso così il 90% degli insetti. Purtroppo però (c’è sempre un “purtroppo però“) le zanzare sono state modificate geneticamente una ad una per cui per ora la soluzione sembra ancora lontana dall’essere utilizzata su larga scala.

Sonni ancora poco tranquilli dunque, ma con una novità: finalmente lo sono anche per le zanzare.
Chissà se lo sanno o se bestemmiano come noi a luce spenta…

Fonte: Focus.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...