Di-Strutto Team vs A-Team: le pagelle del vice-capitano

sport - calcio a 5, futsal, Senigallialife, senigalliaTorcoletti: s. v.
Il superportierone per forza di causa maggiore lascia la squadra in balia degli attaccanti dell’A-Team. La squadra e la stampa aspettano di venire a conoscenza dell’ accaduto. Nonostante venga sostituito da un buon Leone in porta, la sua assenza si nota, eccome. Fuggitivo.

Cursi: voto 6,5
Deve ancora ritrovare la forma del torneo precedente alternando fasi di estrema lucidità e concretezza a fasi di calo fisico e stanchezza. Buona comunque la prestazione, un paio di leggerezze di troppo confermano la sua forma fisica non al massimo. Alternato.

Leone: voto 6,5
Si improvvisa portiere e svolge il compito in modo egregio tenendo una buona posizione che gli permette di parare da fermo alcune bordate degli attaccanti. Non essendo portiere professionista soffre il ruolo, dimostrandosi, però, un mister generoso pronto a sacrificarsi per il bene della squadra. Riciclato.

Cerusici: voto 6,5
La promessa della nuova formazione della squadra granata ancora stenta a sbocciare e a rivelarsi la marcia in più a complemento dell’attacco. Molta la grinta messa in campo, a cominciare dai molti contrasti con Rasicci, contrasti che a giudizio dell’arbitro sono però spesso fallosi. Qualche buon tiro, un paio di dribbling, ma ancora è in pieno rodaggio. Promessa.

Giraldi: voto 6,5
Pur essendo la sua prima partita con il Di-Strutto si integra bene e disputa un buon match. Abile nel contrasto, dotato di un buon controllo di palla, questo nuovo elemento può dare molto alla squadra. Resta solo da trovare l’intesa con il resto della formazione e soprattutto con i difensori Cursi e Leone. Giocando più spesso assieme le prospettive sono decisamente rosee. Innesto.

Arcangeli: s. v.
Il presidente, alle prese con fornelli e pentole, è risultato spesso assente in questa prima fase del nuovo torneo. Stakanovista o Krumiro? Krumiro.

Gentili: voto 6,5
Nel primo tempo gioca bene, si propone e riesce a smarcarsi. Buona la solita intesa con Morganti. Nella ripresa tende ad isolarsi, ma la volontà e la grinta non sono certo mancate. Il Trattore della squadra non trova questa volta molto campo davanti. Resta da aspettare che ritrovi la piena forma dello scorso torneo in cui macinava terreno. In folle.

Provenzano: voto 6,5
Lascia la sua storica squadra pluripremiata per approdare nelle fila del Di-Strutto, fresca rivelazione. Gioca con ponderazione e precisione palloni in orizzontale e verticale, così come solito giocare, a volte, però penalizzato dalla naturale predisposizione al gioco individuale e impulsivo dei componenti della nuova squadra. Nel complesso gioca bene, buone alcune giocate e alcuni assist, in attesa che cresca l’affiatamento assieme al resto del Di-Strutto. Chi cambia la via vecchia per la nuova…

Morganti: voto 6,5
Voto 6,5 come il resto della squadra ad indicare una formazione che stenta a decollare ma che ha giocato complessivamente con dignità, pur se al di sotto delle sue reali possibilità, senza differenze tangibili di prestazione dei suoi componenti. Il Giovinco della squadra granata sfodera una gran forza di volontà e macina chilometri come al suo solito. Buoni alcuni assist, pericolosi ed insidiosi alcuni tiri. Soffre insieme al resto della squadra della fase sfavorevole. Condizionato.

Arbitro : voto 4
Il fischietto senigalliese non ne azzecca tante. Fischia molti interventi dei granata discutibili e regala così tiri liberi all’A-Team come se ne avesse bisogno. Indossa una semplice tuta, segue malvolentieri i risvolti della partita, fischia falli a palate su semplici contrasti quasi avesse problemi di vista. Pensionato.

Blogged with the Flock Browser

Annunci

5 pensieri su “Di-Strutto Team vs A-Team: le pagelle del vice-capitano

  1. Le integrazioni del capitano/responsabile/dirigente/magazziniere/nonchèsecondoportiere da aggiungere a quanto scritto dal vicecapitano:

    Torcoletti: dopo tante segnlazioni finalmente si trova davanti i Carabinieri, ma stavolta non è colpa sua… Rilasciato!

    Cursi: voto 6. Primo tempo in netta difficoltà, si chiude spesso da solo, problemi quando l’avversario pressa alto. Secondo tempo in netto miglioramento.

    Pierini: s.v. Fermato da un mal di schiena, il massaggiacavalli sostiene che si tratti di uno stiramento. Voci di spogliatoio lanciano oscure ombre sul sabato sera…

    Leone: voto 7 Para un tiro libero su due e mentre uno viene ribattuto in porta dall’avversario lasciato libero, l’altro rotola dentro lentamente prima che qualcuno si possa svegliare. Grosse colpe sul 1°,2° e 5° goal subiti. Per il resto mette una pezza dove può, reinventadosi.

    Cerusici voto 7 Primo tempo nervoso, anche troppo nonostante non tutti quelli fischiati fossero realmente falli. Secondo tempo molto buono, con goal, assist, gioco e scambi. Solo una pecca pasticciata con Giraldi consente all’A-team di segnare il 5 goal. Mantenuta.

    Giraldi voto 8. Si propone, crea gioco, tiene la posizione, segna e fa segnare. Ottimo inserimento nella rosa. Unica pecca, l’indecisione con Cerusici.

    Arcangeli Stakanovista.

    Gentili El tractor macina anche se meno del solito. Come al solito invece si incapponisce su certi palloni che dovrebbe passare. Buona prestazione, macchiata da quel goal mancato nel primo tempo in cui aveva scartato pure il portiere, per poi appoggiare fuori a porta vuota. Deve fare la convergenza urgentemente.

    Provenzano Voto 6. Tanta grinta e buone cose, ma il 6 è d’obbligo per la marcatura sul primo tiro libero e per la marcatura sul secondo goal del primo tempo. Il difensore non è il suo ruolo, ma quando c’è da sacrificarsi si sacrifica.

    Morganti voto 7. Grinta (anche troppa, dato che tra lui e cerusici arrivano subito ai 5 falli), punizioni, buon gioco e parecchia corsa. Non male il 10 granata, anche se deve inziare ad essere più concreto. un goal è troppo poco per lui.

    Pandolfi e Notari n.p.

    Arbitro voto 6. La tuta è veramente da vecchio e viene ingannato dal numero 3 dell’A-Team che inciampa ovunque. Non lo butta fuori al fallo di reazione e praticamente gli lascia carta bianca per fare quello che gli pare. In compenso se la prende con Cerusici che tutti quei falli non l’aveva fatti. Ma la partita non gli sfugge mai di mano. O quasi.

  2. FORZA CUORE ROSSOBORDO’ AHAHAH !!!
    quelli di domenica vi dico solo che han vinto i marchini gomme 4-1..JE SPACCAMO ER CULO!

  3. Ho capito..adè abbandono il lavoro e riporterò la sguadra ai massimi livelli con le mie imparagonabili giocate!…a..non parlavamo di PESS?..vabè..alora in quanto pseudo presidente latitante e krumiro,come incentivo, se non vincete la prossima partita ve sguinzaglio na mandira de ex ergastolani dalle dubbie consuetudini e con tanto affetto represso nelle docce..
    Forza colorvinaccia!!!
    ..lo strutto è potente in voi..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...