Spot porno. Quando l’orgasmo finisce in tribunale

Usa, la ragazza ha citato in tribunale la casa di gioielli: ”Il regista dello spot mi ha ingannata”

La modella chiede che lo spot venga bloccato perché “pornografico” e perché durante le riprese non sarebbe stata messa al corrente del risultato finale. “Mi avevano detto che si sarebbe visto un ragazzo poco attraente che riusciva a far eccitare la ragazza mettendole al collo una preziosa collana. Il regista mi ha chiesto di ripetere più volte di seguito la scena dell’eccitamento per poter cogliere l’espressione migliore. Invece, la sequenza è stata usata per intero, con una musica che ne sottolinea l’aspetto sessuale”. Clicca qui per vedere il video.

Ma quando hai girato la scena non ti sei chiesta niente? E alllora, ciccia, te lo meriti (se non altro perchè sai fingere bene)…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...