La chiesa minaccia, Tremonti annulla i tagli

Non sono servite manifestazioni, sit-in, o lezioni all’aperto. E’ bastata la minaccia della mobilitazione delle scuole tremonticattoliche per far cambiare idea al governo nel giro di qualche ora. I fondi per le scuole paritarie “vengono ripristinati”, ha assicurato il sottosegretario all’Economia Giuseppe Vegas a margine dei lavori della commissione Bilancio del Senato sulla finanziaria. “C’è un emendamento del relatore che ripristina – dice Vegas – il livello originario, vale a dire 120 milioni di euro. Possono stare tranquilli, dormire su quattro cuscini”. Nonostante le rassicurazioni, anche il Papa ha fatto sentire la propria voce: “Gli aiuti per l’educazione religiosa dei figli – ha detto Benedetto XVI – sono un diritto inalienabile“. Fonte: Repubblica.

La mia domanda è: centinaia di migliaia di ragazzi, professori, studenti univesitari e personale scolastico sono scesi in piazza per manifestare il loro parere contrario al decreto purtroppo famoso Gelmini e contro la finanziaria Tremonti/Berlusconi, senza purtroppo riuscire a far indietreggiare il governo. Basta che sti cattolici dicano una cosa (peraltro ingiusta) sulle loro provvigioni che, in men che non si dica, i fondi sono ripristinati e i tagli annullati. Vorrà dire qualcosa questo??

Probabilmente si: probabilmente questi signori (eufemismo) non hanno a cuore l’educazione dei loro figli, probabilmente non gli importa se le scuole crollano e i ragazzi ci rimangono secchi o paralizzati. Probabilmente persino i (mon)signori – altro eufemismo- non importa granchè dell’educazione religiosa dei figli “religiosi”. Appena gli si toglie un pò del loro cibo, subito si scatena la protesta ecclesiastica e addirittura si mobilita il papa.

Ma il diritto inalienabile sull’educazione vale per tutti oppure no? No, perchè io pensavo che tutti gli studenti fossero uguali e meritevoli di educazione, non pensavo che gli iscritti ad istituti paritari (che peraltro sborsano pure più soldi, quindi non avrebbero in realtà bisogno di tanti sussidi) fossero più degni di altri a vedere intaccati i fondi per la loro futura educazione (religiosa).

Ma il vaticano, non poteva essere in Groenlandia???

Annunci

Un pensiero su “La chiesa minaccia, Tremonti annulla i tagli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...