Di marijuana e dinosauri

C’è chi nel giardino dietro casa ha delle piante di marijuana, chi una piscina gonfiabile e chi ha un dinosauro sepolto. Capita tutti i giorni di trovarsi un dinosauro sepolto nel proprio giardino e questo è quanto è capitato nel sud della Polonia, a Lisowice, a circa duecento chilometri da Varsavia. Alcuni paleontologi, infatti, scavando in un giardino domestico hanno scoperto i resti di un dinosauro sconosciuto, che a una prima analisi dovrebbe essere un antenato del celeberrimo Tyrannosaurus Rex. I fossili rinvenuti dovevano appartenere a un dinosauro predatore vissuto circa duecento milioni di anni fa, lungo cinque metri. Si muoveva su due zampe, proprio come il T-Rex, e il dente più lungo misura sette centimetri (che cacchio ci doveva fare? Scuoiare gli animali??? 😀 ). Fonte: Scienza Esperienza.

Ma passiamo alla seconda news della settimana…Coltivava in un podere una pianta di marijuana alta piu’ di due metri, che tra circa una settimana avrebbe dato i suoi ‘frutti’. Quando i carabinieri lo hanno sorpreso, a Campegine, un operaio di 20 anni ha detto di essersi improvvisato coltivatore perche’ la droga, allo spaccio, era aumentata di prezzo, e producendola poteva risparmiare. Nei suoi confronti e’ scattata una denuncia per coltivazione illecita di marijuana. Fonte: Ansa.

Questa è la conferma che il mercato non è libero e che l’authority (garante per la concorrenza e il mercato) non funziona…

Annunci

Un pensiero su “Di marijuana e dinosauri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...