Dalla galassia mononeuronilandia…

…dopo un pò di affari interni, ecco le news (dagli esteri) che non stavate aspettando! 😀

1) Darfur: Corte penale internazionale, chiesto l’arresto del presidente del Sudan. Il procuratore della Corte penale internazionale (Cpi), Luis Moreno Ocampo, ha chiesto che la Camera della Corte chieda il mandato d’arresto per il presidente del Sudan Omar Hassan al Bashir per genocidio e crimini di guerra relativamente alla crisi del Darfur. Immediata la replica del governo del Sudan che ha detto di non riconoscere l’atto formale d’accusa con cui Moreno Ocampo ha chiesto l’arresto del suo presidente. La Cpi, la cui sede è all’Aia, in Olanda, è diventata una realtà il primo luglio 2002, dopo la ratifica del trattato istitutivo a Roma da

L'iPhone della Apple
L'iPhone della Apple

parte di sessanta Paesi. Dal primo giugno scorso, i Paesi sono diventati 106. La Cpi è presieduta dal canadese Philippe Kirsch e conta 18 giudici.

2) Record iPhone: nel weekend venduti un milione di telefonini. Un milione di iPhone 3G sono stati acquistati solo nel primo fine settimana in cui è stato messo in vendita in 21 Paesi nel mondo. Lo ha comunicato la Apple, annunciando di aver venduto il suo milionesimo iPhone 3G domenica, appena tre giorni dopo il suo lancio avvenuto venerdì 11 luglio. Steve Jobs, amministratore delegato di Apple: «C’erano voluti 74 giorni per vendere il primo milione di iPhone di prima generazione; il nuovo iPhone 3G debutta alla grande in tutto il mondo».

3) Volkswagen: 100km con un lt di gasolio. A guardarla così, con quelle linee bombate che ricordano una lacrima, il profilo aerodinamico, le porte ad ala di gabbiano e i due sedili piazzati uno dietro l’altro, come sui jet, la “One-Litre Car” sembra più una macchina dei fumetti che la risposta moderna al caro benzina. Eppure, il prototipo della Volkswagen è considerato la vettura su strada più economica al mondo visto che, nomen omen, è capace di coprire 100 km con un solo litro di gasolio. In pratica, fatti due conti, con un pieno di diesel di 6,5 litri l’auto può coprire oltre 650 chilometri (ovvero andare da Londra ad Edimburgo senza pit-stop e avere ancora del carburante nel serbatoio) e, considerando che un litro di gasolio costa oggi in media 1,550 euro, per il portafoglio significherebbe una spesa di poco superiore ai 10 euro. Realizzata in fibra di carbonio, senza specchietti laterali che ne altererebbero le eccezionali prestazioni in tema di consumi (gli specchietti sono sostituiti da videocamere e display elettronici per permettere al guidatore di vedere quello che succede dietro di lui) ma con un tettuccio panoramico di vetro che integra fra l’altro una protezione solare e dotata di un unico motore cilindrico da 0,33 litri che le consente di raggiungere una velocità massima di oltre 120 km/ora e che si spegne da solo quando l’auto è ferma al semaforo (per riaccenderlo, basta pigiare sull’acceleratore), la “One-Litre Car” potrebbe arrivare sul mercato nel 2010 in edizione limitata, al costo di 28.900 euro) e solo nella versione nera. Già, perché per non influire sull’estrema leggerezza della biposto (sfiora i 300 kg, paragonabili al peso medio di una moto da turismo), la vettura viene fornita esclusivamente nel colore-base.

4) Colpiti dal laser al concerto: perdono l’80% della vista. Si stavano divertendo a ballare al ritmo della tecno-music ma molti di loro sono diventati quasi ciechi a causa di un raggio laser puntato sulla pista: lo riferisce il quotidiano russo Kommersant. Gravi lesioni della retina sono infatti state diagnosticate a più di 30 giovani che partecipavano al festival Acquamarina svoltosi la scorsa settimana nei pressi di Kirzhach, cittadina a 190 km da Mosca.

5) Obama col turbante e bandiera usa nel camino: ecco la copertina-scandalo del New Yorker.

Il democratico Obama con la moglie visti dal New Yorker
Il democratico Obama con la moglie visti dal New Yorker

Barack Obama col turbante, la moglie Michelle col mitra dei terroristi, l’AK47, la bandiera americana che brucia nel camino del loro salotto. Una copertina più provocatoria sul candidato democratico alla Casa Bianca il New Yorker, l’icona delle riviste Usa, non poteva pubblicarla. E’ stato come dire che Obama e consorte sono estremisti islamici, nemici dell’America. E infatti ha causato un terremoto politico. «Copertina priva di gusto e offensiva» hanno tuonato i democratici e l’entourage del senatore nero.

E ora la chicca della giornata:

6) Gara di sesso orale: 9 donne arrestate. I dettagli non sono stati resi noti, ma la gara di sesso orale nell’isola greca di Zacinto è costata l’arresto di nove donne inglesi accusate di prostituzione. Sei britannici e sei greci, tra cui due proprietari di un locale – ha detto la polizia – sono stati invece accusati di istigazione ad atti osceni, per quanto accaduto nella spiaggia di Laganas, a sud dell’isola sullo Ionio.

Per tutte ‘ste mononeuroniche news la fonte è il Corriere della sera. Hope you enjoy them.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...