These are bad days

E’ ora del notiziario, miei/e caaari/e lettori/trici: cosa succede in questi giorni? Tralasciando la mondezza napoletana (perché solo lì?) e il solito Berlusconi, niente direte voi. E invece…

  1. Inter Mancini: è divorzio con alimenti. Ecco il comunicato ufficiale: “F.C. Internazionale ha comunicato al signor Roberto Mancini il suo esonero dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra – si legge nella nota – in particolare in ragione delle dichiarazioni rese dal tecnico all’esito dell’incontro Inter-Liverpool dello scorso 11 marzo 2008, di quanto ne è seguito, sino ai fatti più recentemente emersi nelle cronache giornalistiche”, ovvero il caso intercettazioni che nella settimana prima della sfida di Parma, ha interessato il tecnico e alcuni giocatori. Mancini fa causa all’Inter: ha annunciato in una dichiarazione all’Ansa di avere dato mandato al suo legale di tutelare la sua immagine “in tutti le sedi competenti”. L’allenatore, tra l’altro, chiederà i danni, come ha fatto sapere il suo avvocato. Quest’ingaggio sembra di Mourinho si fa sempre più costoso. Leggi il resto.
  2. Cdm, si a nuova costituzione Ue. Il Consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge per la ratifica del Trattato di Lisbona, che modifica il Trattato sull’Unione europea e il Trattato che istituisce la Comunità europea, ma la Lega punta i piedi e chiede un referendum. Una posizione che sta provocando ripercussioni all’interno dello stesso Pdl e che viene definito “una follia”, dal governo ombra del Pd. Il ministro degli Esteri Frattini assicura: “Il governo non è diviso”. Siamo alle solite.
  3. La Fifa: non più di 5 stranieri in campo. Il congresso annuale della Fifa ha votato a favore della formula del 6+5, che prevede un tetto massimo di cinque giocatori stranieri nelle squadre di calcio. La norma approvata non ha trovato il favore sperato tanto che il Parlamento europeo ha invitato gli Stati membri, le associazioni sportive, Blatter, e il suo omologo europeo Michel Platini, “a non introdurre nuove norme che creino una discriminazione basata sulla nazionalità, come ad esempio il 6+5 proposto dalla Fifa”. Detto fatto. Leggi tutto.
  4. Predatori a confronto. Secondo voi, chi è più forte: lo squalo o l’alligatore??? Guardate qui per scoprirlo.
  5. Dior “licenzia” Sharon Stone. La superdiva aveva detto dal tappeto rosso di Cannes: “terremoto è stato una punizione divina per la Cina”. La griffe francese finora aveva cercato di rimanere fuori dalla vicenda ma dato che uno dei suoi principali mercati esteri è appunto la Cina ha sospeso qualsiasi campagna pubblicitaria in terra cinese che abbia come testimonial la un-pò-meno-super Stone. Ecco il servizio di Repubblica.
  6. Feste da sogno. Una festa di compleanno indimenticabile è il sogno di tanti adolescenti. Così Jodie Hudson, studentessa di Liverpool (nella foto), per festeggiare i suoi 16 anni ha chiesto ai genitori di poter organizzare un party da sogno nella loro villa a Marbella. Desiderio soddifatto. Una dimora da 4.4 milioni di euro a disposizione per quella che la ragazza ha definito come “la festa dell’anno” dalle pagine del suo profilo Facebook. Ma l’invito lanciato sul web ha scatenato il passaparola e la festa ha richiamato oltre 400 ragazzi scatenati. Il risultato: la villa è stata distrutta e la polizia è dovuta intervenire per fermare il girone di alcol, droga e sesso. Ecco alcune immagini del party. Peccato che non ci fossi, sennò nemmeno i muri rimanevano su.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...